Il passato non smette mai di succedere

 

My Ofelia

Ed io,

che ho assaporato le calde promesse

dalla sua bocca e dal suo cuore,


non odo ora che di un violino le note stonate,


costretta a contemplare la vacuità del suo amore,


mentre sulla lingua il gusto acre della menzogna corrode.

Lunabionda

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...