Nuda e cruda

“Non so che cosa dire”.

Il miglior alibi della vigliaccheria.

Te lo dico io cosa avresti dovuto dire quando stavo come in punto di morte e mi hai lasciato sola: Ci sono, Ale, ti sono vicino, Ale, sono preoccupato per te, Ale. Ti voglio bene, Ale.

“E’ meglio per lei se non ci sentiamo più”. Ma che cuore d’oro, ma che anima pia… Sembrano le frasi da manuale come: ti lascio per il tuo bene.

Ma come mai queste frasi si sentono sempre “postume”, e mai quando ti sei approfittato di me, del mio amore, della mia sconfinata pazienza, solo per nutrire il tuo sconfinato egoismo?

Ma non piango, non più per te. Piangerò solo il giorno in cui ti poterò un mazzo di fori sulla tomba, e questo basta

Ti auguro tanta infelicità. (e Non me ne pento.)

Lunabionda (A.)

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...