La solitudine migliore

Buongiorno anima mia,
aperta la lucidità degli occhi,
ho sospirato il tuo nome fra le labbra secche
e sentito un dolore stretto
alla base del collo. 
Preciso come una spina, ma io
non sono una rosa.
Deve essere il calore della tua assenza,
che scherza
con il freddo del mio corpo.
Dicono sia estate, anima mia,
ma io ad altro non credo
che nella malinconia gentile
delle tue metamorfosi quotidiane (ché tu, fra tutte
sei la mia solitudine migliore).

Serena Migliorini

Annunci

3 pensieri su “La solitudine migliore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...