Concreto

1469795_268909163257511_660502253_n

Quando sei qui con me

la voce è un gemito rubato all’Eden,

vedo le stelle capovolte nella stanza,

una lacrima mi taglia le labbra

di felicità e languore

mentre sorge la tenera alba

e t’intrecci tutto nei miei occhi,

e mi allaccio al tuo corpo nudo,

concretezza di materia e fiato

come la terra, il pane, il ventre di mia madre.

E che nessuna geografia ci separi.

Lunabionda (A.)

 

 

Annunci

Preghiera

10527286_341573329324427_686747726745162469_n

Fammi morire così,

ti prego:

bevendo il tuo respiro,

nuotando nei tuoi occhi drogati,

mentre affondi tutto nel mio ventre

e mi lascio sfinire

fino all’ultimo lembo di pelle

fino all’estremo logorio

fino a toccare un soffio di eterno

in quella cosa sacra

che si chiama

noi.

Lunabionda (A.)

Donami

Donami una vacanza di pietra
senza memoria concreta
che ancora mi sento le dita
fondersi nella tua fica
mentre ti rubo energia
poi tu ti rubi la mia.

Donami una vacanza di pietra
senza memoria concreta
senza tragedie o rumore
che niente si possa svegliare.

Afterhours