L’ultimo bacio

Perdonami se non voglio essere più poeta neppure per te.

Sai che neppure le acque e neppure il silenzio sanno più dirmi nulla – e senti la mia infinita desolazione.

Ti porto come il mio ricordo di gloria e di gioia.

Ricorda quando soffrirai colui che ti ha amato infinitamente e porta per sé solo il tuo colore.

L’ultimo bacio dal tuo Dino che ti adora.

Dino Campana a Sibilla Aleramo

Vestito del colore dei miei desideri…

Vado per il tuo corpo come per il mondo,
il tuo ventre è una piazza assolata,
i miei sguardi ti coprono come edera,
sei una città che il mare assedia,
una muraglia che la luce divide
in due metà color pesca,
una landa di sale, rocce e uccelli
sotto la legge del mezzogiorno assorto,
vestita del colore dei miei desideri
come il mio pensiero vai nuda…

Octavio Paz

La soledad

La mia solitudine è dignitosa, la affronto a testa alta, ma se la guardo in faccia mi deride, mi ferisce, fa ritornare tutte le solitudini del passato. E’ così: ogni solitudine contiene tutte le solitudini vissute.

Stefano Benni