Che cos’ è l’amor?

577460

Frammento di un brano scritto più di un anno fa, che racchiude una visione, un modo di sentire e di vivere l’amore. Perché non è vero che l’amore decantato dai poeti è uguale per tutti, ognuno lo sente a modo suo, con buona pace dei benpensanti. Questo è il modo di Lunabionda, che si augura di poter vivere ancora una volta nella vita, un amore così.

Lo guarda e sa che si dannerà l’anima per sprofondare ancora nel suo abbraccio, sa che la prossima volta lo guarderà senza dire niente, sa che lo stringerà a sé con la smania di un condannato a morte che vuol dire l’ultima preghiera.

Per dirgli in un sussurro, che non c’è niente al mondo che si paragoni a lui.

Per dirgli che il suo odore le è rimasto dentro, non lo cancellerà l’acqua né il sapone, e da dentro continuerà ad effondere il suo profumo ovunque.

Per dirgli che le parole di dolcezza e dannazione che le ha sussurrato all’orecchio le rimarranno incise, nella carne, marchio invisibile scritto con il sangue.

Per dirgli che lo ama ancora, senza sapere come, né quando, né perché.

Per dirgli che lui raddoppia la luce del mattino, lui è fuoco che consuma.

La sua debolezza indecente, lo specchio della sua solitudine.

Lui è la vita che le grida dentro.

Lui è la morte che le bussa sotto il letto, la notte.

Lui è carne della sua carne.

Su precioso, su amor, su vida.

Lunabionda (A.)

 

 

 

 

Annunci

Un pensiero su “Che cos’ è l’amor?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...