Una volta

Una volta un uomo mi disse, con lo sguardo affettuoso che un padre può avere con una figlia smarrita:

“Perché ti butti sempre merda addosso da sola? Dovresti amarti un po’ di più! Non ti ami?”
“No…” gli risposi.

“Dai, salgo un attimo da te”.

Restammo in silenzio  mentre piangevo tutto il mio male di vivere tra le sue braccia.
Che peccato mortale che quella persona sia ora solo un morto che cammina, dopo aver venduto la sua anima al diavolo, e la mia, per trenta miseri denari…

A.

Annunci

Un pensiero su “Una volta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...