La mia porta è un uragano

1525170_279361975545563_323034496_n
Dormirò un po’
al davanzale della finestra
come una tenda ostinata
sulle macerie di una dimora
oppure un sorriso che si affaccia
su un villaggio di grida.

Mi manchi
allontanerò un po’ il tuo viso
poiché la mia casa è pioggia
la mia porta è un uragano
anche se gli scorpioni dell’anima
mi riportano al cospetto della tua follia.

Mi manchi
mi appoggio a un’ombra con monotonia
sospinta dalla noia, dal freddo, dai rumori
perché rifiutata in silenzio e continuamente.

Golala Nuri

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...