Posso entrare in te soltanto come interferenza

“Non t’amo più come quando l’amore che mi legava  a te traboccava a fiotti di sangue dalle vene fino a seccarmi.
Ma tu, sei sempre tu…
Posso entrare in te soltanto come un’interferenza,
provando ad attraversare il tuo silenzio sterminato
col mio pensiero di dolcezza.”
A.
Tu sei un’altra cosa
posso entrare in te soltanto come interferenza
affinché le mie carezze siano portate
come i resti d’un naufragio
dall’incommensurabile fiume di parole
che sotto la tua pelle
attraversa l’infinito spazio del silenzio.
Alexander Jodorowsky
Annunci