Quel sottile dolore

270136_472950406112564_842950131_n

Mi sono talmente abituata

a quel sottile dolore di non essere amata da te,

alla ferita perenne della tua lontananza,

alla triste litania dei tuoi no,

che a volte credo non ne guarirò mai.

Non so se sia un gusto di afflizione,

o una strana forma di amore, o di pazzia,

ma io non mi voglio staccare dal tuo pensiero.

Mi sembra che se me ne staccassi

io non sarei più la stessa.

 Credo che per tutta la vita

sentirò quell’amaro bisogno che tu mi ami,

che tu compia il sogno,

che tu risponda alle mie domande,

che tu asciughi le lacrime che non hai visto mai.

Che tu mi ami,

che tu mi scelga,

che tu mi prenda.

Che tu sia l’amore della mia vita.

Perchè ti ho amato come non ho amato mai.

A.

Quando desideri con tutto il cuore che qualcuno ti ami, dentro ti si radica una follia che toglie ogni senso agli alberi, all’acqua e alla terra. E per te non esiste più nulla, eccetto quell’insistente, profondo, amaro bisogno.

Denton Welch

Annunci

Io la diversa, la sola, la straniera

972308_472323749508563_1488652204_n

“Io, che cerco invano l’eterno nella carne,

l’infinito nel finito,

io che sprofondo nel sogno e mi nutro di parole,

ma voglio la sua lingua sulla pelle”.

A.

Io la diversa,
la sola
la straniera.
Quella che sfiora con incanto la pazzia,
che da sempre scelse l’abbandono e la passione.
Sono l’amore,
sono la rabbia e la fatica.
Io che cerco l’infinito in un respiro,
dentro un canto di foglie
o nel lento dondolio del mio dolore.
Io che annego nel sogno più segreto
che vivo di parole,
ma voglio la sua lingua sulla pelle.
Dal mio ventre nascono farfalle,
piccole conchiglie d’oro,
e frutta colorata.
Nel mio corpo scorrono fiumi gravidi di linfa,
di versi e perle,
di schiuma e luce bianca.
Sono io,
intera e irrimediabile.
Io la verde inquietudine,
io fragile e ferita.
Irriducibile.
Sono la pazza che grida nelle piazze,
quella che danza nuda lungo le strade della notte.
La naufraga senz’occhi
che ancora attinge la luna dentro al pozzo.

Sylvia Pallaracci